Il messaggio sincero di Stephen Curry dopo il record di 3 punti

La superstar dei Golden State Warriors Stephen Curry ha superato Ray Allen per la maggior parte dei tiri da tre realizzati. Un traguardo a cui sono bastati pochi tiri nel primo quarto per realizzarlo. Poco dopo che il suo secondo ha fatto tre, è stato un arresto subito dopo. Curry non era a conoscenza del piano del Madison Square Garden per lui, ma è allora che è iniziata la celebrazione.

Reggie Miller stava chiamando il gioco e Ray Allen ha incontrato Curry sul pavimento per congratularsi con il nuovo leader da tre punti. È stato un momento pieno di emozioni, ed è stato impagabile.

“Era solo un momento speciale. Che apprezzo e che ricorderò per il resto della mia vita. In termini di ciò che significa per me superare Ray (Allen) e Reggie (Miller) e ragazzi che ho visto entrare nel gioco, è davvero speciale”, ha detto la superstar dei Warriors Stephen Curry a ClutchPoints.

Una volta realizzato lo scatto, potevi vedere visivamente le emozioni riversarsi da Curry. Per quanto i Warriors abbiano minimizzato, questo grande momento è stato qualcosa che tutti erano ansiosi di vivere. È anche un momento in cui sono tutti felici dietro di loro.

A volte la parte più difficile di catturare qualcuno in una gara è arrivare al traguardo. Questo è ciò che Curry ha vissuto nelle ultime partite. Una volta che ha parlato con i suoi compagni di squadra, ha espresso quanto fosse contento che la settimana e la gara fossero finite.

Ora siede sul trono da solo come il re dei tre punti. Ma la missione non è completa. Ora Curry vuole spingere quel record il più in alto possibile. Lo vuole così in alto che nessuno lo raggiungerà mai. Ma se qualcuno lo fa, sarà solo perché il numero 30 gli ha fatto credere di poterlo fare.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *