LeBron James, i Lakers stanno dimostrando di essere i nuovi re OT della NBA

Nonostante tutte le critiche sulla loro età e sulla loro capacità di andare lontano, LeBron James e i Los Angeles Lakers stanno dimostrando di non essere una squadra che vorresti affrontare agli straordinari. Basta chiedere ai Dallas Mavericks, che sono solo l’ultima squadra a cadere vittima dei Purple and Gold in OT.

La frizione da 3 punti di Austin Reaves ha salvato i Lakers da quella che sembrava essere una sconfitta schiacciante contro una squadra di Mavs senza Luka Doncic. Nel processo, ha contribuito a migliorare la squadra a 5-1 quando si tratta di giochi OT.

Sì, è vero: i Lakers hanno il maggior numero di partite OT in questa stagione con sei e ne hanno vinte tutte tranne una.

L’unica sconfitta OT dei Lakers è arrivata per mano dei Sacramento Kings (che è stato un estenuante triplo OT che anche il cantante Halsey ha dovuto affrontare). Nel frattempo, a parte la loro ultima vittoria sui Mavs, hanno battuto i Likes dei San Antonio Spurs, Charlotte Hornets, Miami Heat e Indiana Pacers.

Mentre LeBron James e Co. probabilmente vorranno evitare di entrare negli OT, è senza dubbio cruciale che dimostrino di poter resistere alle esigenze di una partita NBA e chiudere le cose quando il gioco si fa duro.

Los Angeles è migliorata a 16-13 nella stagione con la vittoria, poiché ora scalano lentamente la scala della Western Conference e mostrano a tutti che tutte le preoccupazioni di inizio stagione su di loro sono esagerate.