Tre musicisti Jazz ricevono multe a seguito di alterco tra Rudy Gobert e Myles Turner

La NBA ha sanzionato tre giocatori degli Utah Jazz e un giocatore degli Indiana Pacers a seguito di una colluttazione tra Rudy Gobert e Myles Turner. La spinta e lo spintone dai centri li hanno fatti espellere entrambi dal gioco.

I due giocatori coinvolti nell’alterco hanno ricevuto una multa ciascuno: Gobert ha ricevuto una multa di $ 35.000 per averlo avviato mentre Turner è stato multato di $ 25.000. Donovan Mitchell, che è stato anche espulso, è stato multato di $ 20.000 per aver aggravato la situazione parlando spazzatura con la panchina dei Pacers. Joe Ingles è stato multato di $ 30.000 per aver spinto un arbitro nel bel mezzo della schermaglia, che ha fatto espellere anche lui.

L’incidente tra Gobert e Turner è avvenuto durante il quarto quarto di gioco, in cui i Pacers hanno vinto 111-100.

Dopo la partita, Mitchell ha detto che gli arbitri erano in colpa per aver permesso il combattimento. La guardia tiratrice stellare dello Utah ha affermato che consentire troppi contatti all’inizio ha portato all’aumento dell’intensità. Gobert ha detto ai giornalisti che alcuni giocatori dovrebbero smettere di comportarsi come se stessero andando a combattere. Turner ha detto che la presa di Gobert per i suoi pantaloncini è stata una mossa sporca.

I Pacers ei Jazz si affronteranno ancora una volta in questa stagione l’8 gennaio in Indiana. Anche se gli animi di questo alterco saranno probabilmente esauriti per allora, l’intensità tra Gobert, Turner e queste due squadre sarà qualcosa da tenere d’occhio.

Philadelphia 76ers: tre osservazioni dal matchup contro i Raptors

Giovedì i Philadelphia 76ers[canotte basket Philadelphia 76ers poco prezzo] hanno terminato la loro partita in casa con un matchup contro i Toronto Raptors. I Sixers si sono trovati ancora una volta in difficoltà lungo il tratto e, sfortunatamente, non sono stati all’altezza. I Raptors se ne andarono con una vittoria per 115-109, estendendo la serie di sconfitte dei Sixers a tre partite.

Ecco alcune osservazioni dall’ultima sconfitta dei Sixers.

3. Tobias Harris è stato impressionante in cambio
I rinforzi stanno lentamente arrivando per i Sixers dopo una settimana di gioco estremamente ridotto. Prima della soffiata di giovedì, Harris è stato esonerato dai protocolli di salute e sicurezza. Per qualcuno che ha appena perso sei partite, Harris ha avuto un ritorno molto positivo all’azione.

In poco più di 36 minuti ha totalizzato 19 punti, sette rimbalzi e sette assist. Potrebbe non aver tirato la palla in modo efficiente come siamo abituati a vedere, ma c’era da aspettarselo per qualcuno che ha perso molto tempo.

Dal punto di vista dei Sixer, dovrebbero vedere il ritorno di Harris come un successo quasi perfetto. È stato in grado di registrare grandi minuti, salire e scendere bene dal pavimento ed è riuscito a riempire il punteggio della scatola. Mentre alcuni giocatori hanno faticato dopo essere tornati da una lunga pausa, non è stato così per l’attaccante dei Sixers.

2. Tyrese Maxey è legittimo
Maxey è stata la stella dei Sixers nel loro ultimo match con i Milwaukee Bucks ed è stato probabilmente il più grande campione di nuovo contro i Raptors. La guardia del secondo anno continua a stupire con il suo ruolo ampliato in questa stagione.

Maxey ha guidato i Sixers nel punteggio per la seconda partita consecutiva, chiudendo la serata con un record stagionale di 33 punti. Il 21enne ha anche collezionato quattro rimbalzi, cinque assist, un recupero e due stoppate per andare avanti con la sua raffica di gol.

Ciò che si è distinto di più da questa prestazione è stata la sua capacità di raggiungere la linea del tiro libero. Maxey non è uno che fischia sempre, ma è sceso senza sosta contro i Raptors ed è riuscito a raggiungere il traguardo per otto volte.negozio canotte basket poco prezzo

In vista dell’anno, molti si sono chiesti se Maxey fosse in grado di fare il salto di cui i Sixers avevano bisogno. Sulla base del suo recente allungamento, la giovane guardia sembra pronta ad affrontare qualsiasi sfida gli venga posta di fronte.

1. Fallendo ancora una volta
Per la maggior parte, i Sixers hanno fatto un ottimo lavoro rimanendo competitivi nonostante circostanze sfortunate. Detto questo, nel corso dei giochi è quando il loro elenco esaurito è stato una debolezza lampante.

I Sixers meritano molto credito per la loro resilienza, hanno combattuto duramente fino alla sirena finale nei loro ultimi tre matchup. Anche con i loro valorosi sforzi, non sono stati in grado di evitare la fatica.

Dover registrare grandi minuti su più partite sta iniziando a mettere a dura prova i Sixers. I ragazzi sono sembrati gasati e questo ha influenzato il loro gioco. I Raptors sono una squadra fisica che non sarà messa da parte. Sono quasi impossibili da battere se non puoi eguagliare la loro energia.

Mentre i Sixers tornano in piena salute, questo non sarà un problema. La domanda è per quanto tempo la squadra può resistere prima che l’usura aggiuntiva abbia un impatto maggiore sul roster.