La guardia dei Clippers rivela come Tyronn Lue abbia provato esilarante a farlo parlare in pratica

Il nuovo arrivato dei Los Angeles Clippers Eric Bledsoe si è aperto sulla positività che l’allenatore Tyronn Lue e i suoi compagni di squadra portano negli allenamenti di squadra.

Dopo aver giocato le sue prime 13 partite per i Clippers, la guardia veterana Eric Bledsoe sta diventando sempre più a suo agio con la sua nuova squadra.

Secondo Bledsoe, che si è unito ai Clippers la scorsa offseason, il Lob City lo ha “accolto” calorosamente e dal momento che non parla molto, l’allenatore Tyronn Lue spesso “ha pasticciato” con lui durante gli allenamenti di squadra solo per fargli aprire la bocca.

“Ho ottimi compagni di squadra”, ha detto Bledsoe tramite Tomer Azarly di ClutchPoints. “E T-Lue mi ha incasinato molto in pratica cercando di farmi parlare … mi ha detto, ‘Non devi dirmi niente, ma ti prenderò in giro’. Quindi sarà divertente, per essere onesti. È tutta energia positiva”.

Sebbene l’allenatore Lue debba ancora ammettere se Bledsoe stesse dicendo la verità, è felice che il 31enne si stia ora “prendendo agio” con la sua squadra.

“Voglio dire, quando gli facciamo dire due parole significa che si sta mettendo a suo agio”, ha detto Lue di Bledsoe.

Bledsoe ha iniziato la stagione tirando solo il 39,7% dal campo con un ancora più deludente 24,5% da oltre l’arco. Tuttavia, i Clippers lo hanno rassicurato sul fatto che gli “errori” non sono un grosso problema in quanto fanno parte del gioco.

“Mi hanno appena detto di giocare al mio gioco, andare là fuori e giocare al mio gioco”, ha rivelato il due volte membro della squadra All-Defensive. “‘Non preoccuparti per gli errori, che ne derivano.’ Mi hanno accolto a braccia aperte e quindi è stato abbastanza divertente attraverso le lotte, devo solo andare avanti.”

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *